S.S. 18 Tirrena Inferiore - Battipaglia, SA | 07:00 - 20:00

Il nostro blog

Come conservare la mozzarella di bufala?

Cosa daresti per un bel boccone di bianca, succosa, morbida e liscia mozzarella di bufala? C’è chi venderebbe l’anima al diavolo.

Scherzi a parte, è proprio così che vorremmo tutti conoscessero la mozzarella di bufala campana: bianca, succosa, morbida e liscia. Per questo è bene sapere come conservare nel migliore dei modi la mozzarella di bufala.

Si trattadi un formaggio fresco, un derivato da latte intero e fresco di bufala.

Lo ribadiamo con forza e un pizzico di orgoglio: la mozzarella, quella buona, quella artigianale, non ha conservanti.

Ecco perché è un prodotto che va consumato fresco: meno lo si conserva e meglio è. Prima la si mangia e più buona è.

Tre consigli per conservare al meglio la mozzarella di bufala

Generalmente la mozzarella di bufala viene posta, appena prodotta, in un sacchetto alimentare insieme con il suo siero di conservazione. Può essere poi riposta in apposite scatole di polistirolo, un materiale insolante che garantisce il mantenimento di una temperatura ottimale costante.

Ma una volta arrivata a casa, come la conservo la mozzarella fino al momento in cui la consumerò?

Ecco tre punti da tenere bene a mente:

  • La mozzarella va conservata nella sua confezione e direttamente nel suo liquido di conservazione

Questo è un punto di fondamentale importanza: il siero di conservazione garantisce la giusta sapidità che ne esalta il sapore e mantiene la mozzarella idratata.

  • La mozzarella non va conservata in frigo

Se vuoi assaporare la vera mozzarella di bufala e godere appieno di tutto il suo sapore e della sua vera consistenza, la mozzarella di bufala va servita e mangiata assolutamente a temperatura ambiente e non va conservata in frigo.

Lasciala quindi fuori dal frigo e nel suo stesso liquido. Ovviamente, una volta che l’avrai estratta dal liquido e soprattutto quando l’avrai tagliata, bisognerà consumarla tutta.

Per questo è bene rendersi conto della giusta quantità da acquistare e della forma e pezzatura di cui si ha bisogno a seconda delle occasioni.

  • Più grande è, meglio si conserva

Un’aversana da 500 grammi si conserva meglio e più a lungo dei bocconcini e questi si conservano più a lungo delle minute e graziose ciliegine. Tieni presente anche di questo quando scegli cosa acquistare per il tuo pranzo o la tua cena.

A questo proposito ti potrebbe interessare anche:

Bocconcino, treccia, aversana: tutte le forme e i pesi della mozzarella di bufala

A quale temperatura devo conservare la mozzarella di bufala?

Parliamo di temperature ottimali. La mozzarella di bufala, come potrai leggere anche nelle indicazioni stampate sul sacchetto alimentare che la contiene, può essere conservata a temperature che vanno da un minimo di 4° ad un massimo di 10°.

Ricorda che la mozzarella di bufala va gustata a temperatura ambiente.

In estate può essere utile porre la confezione contente mozzarella e siero, ben sigillata, in un recipiente con acqua fresca.

Non esporla mai al sole.

Per quanto tempo posso conservare la mozzarella di bufala?

La mozzarella di bufala può essere conservata fino anche a otto giorni ma con alcuni importanti distinguo da fare.

La mozzarella di bufala va consumata fresca

È buona norma consumare la mozzarella di bufala entro tre giorni dalla sua produzione.

La mozzarella di bufala è un alimento buono e dal gusto tutto particolare, con un equilibrio perfetto fra dolcezza e sapidità, e una consistenza davvero inconfondibile, elastica ma non troppo, morbida e lattiginosa.

Per assaporarla in tutto il suo sapore e la sua originaria consistenza, la mozzarella di bufala va quindi consumata nei suoi primi 3 giorni dopo la produzione. In questo caso, il nostro consiglio è di assaporarla da sola e godere appieno di tutte le sue sfumature.

Ma può anche  capitare che tu non riesca a consumarla tutta in tre giorni.

Conservare la mozzarella per più di tre giorni

Dopo 3 giorni dalla produzione, la mozzarella comincia a perdere la sua consistenza tonica, liscia e morbida, ma questo non vuol dire che non può essere mangiata. La mozzarella di bufala può essere conservata fino ad un massimo di 8 giorni dalla produzione. Superata questa data di scadenza, l’alimento può costituire un pericolo per la salute a causa della proliferazione batterica.

Dopo i primi tre giorni però è consigliabile conservarla in frigo ma mai a temperature inferiori ai 4 gradi.

Nel caso tu abbia superato i tre gionri di conservazione, dunque, ti consigliamo di usare la mozzarella per cucinare ed impreziosire i tuoi piatti tradizionali o sbizzarrire la fantasia.


Hai altri dubbi e domande sulla mozzarella e tutti gli altri prodotti di latte di bufala? Non esitare, scrivici nei commenti!

Comments

    Luigi agosto 11, 2018 5:12 pm

    Ma se va conservata tra 4 e 10 gradi …come puo’ stare in estate fuori dal frigo? E perche’ il frigo sarebbe la sua morte? Grazie

    Rispondi

      Caseificio La Regina di Battipaglia settembre 09, 2018 5:12 pm

      Ciao Luigi. A basse temperature si perde gran parte del sapore e della vera consistenza della mozzarella. Per questo si sconsiglia di metterla in frigo o comunque di mangiarla fredda di frigo. Nell’articolo ti indichiamo una soluzione per l’estate: immergere l’intera confezione (sacchetto di plastica, liquido di governo e mozzarella) in una bacinella di acqua fresca che quindi la mantenga ad una temperatura ideale.

      Rispondi

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull'utilizzo del sito stesso. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Maggiori Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi